18 Dicembre 2021

Nell’Olimpo di BeethovenDavide Ranaldi, pianoforte, Premio Venezia 2001

Donato Renzetti, direttore
Orchestra Regionale Filarmonia Veneta

W.A. Mozart Sinfonia 41 in C, K551 “Jupiter”

L.V. Beethoven Concerto per pianoforte e Orchestra n°2 in B-flati, op. 19

co-produzione tra A.P.S. Musincantus, Orchestra Regionale Filarmonia Veneta, CortinAteatro e Fondazione Salieri.
In collaborazione con: Concorso Pianistico  Internazionale F. Busoni e Fondazione Scuola di Alto Perfezionamento Musicale di Saluzzo – Accademia di direzione d’orchestra di D. Renzetti
Nata nel 1980, l’Orchestra Filarmonia Veneta è stata per anni la protagonista delle stagioni concertistiche e liriche del Teatro Comunale di Treviso, del Teatro Sociale di Rovigo, di Operafestival di Bassano del Grappa. Oltre a proseguire la sua attività presso i principali teatri italiani, l’Orchestra Filarmonia Veneta ha partecipato a numerosi festival ed è stata presente nei cartelloni di prestigiose istituzioni musicali internazionali.
Moltissime sono le produzioni liriche a cui ha preso parte, avendo ormai al suo attivo oltre 600 recite tenute in Teatri Lirici, di Tradizione e in Festival italiani e stranieri. Nell’Olimpo di Beethoven è un progetto nato a Cortina d’Ampezzo che da quest’anno fino al 2026 (anno delle Olimpiadi), prevede l’esecuzione degli integrali per strumenti di Beethoven e che porta in scena i migliori giovani pianisti e direttori d’orchestra insieme ad alcuni tra gli artisti più acclamati del nostro tempo.