Domenica 12 Febbraio

Favole al telefono

Produzione La Piccionaia

Di Titino Carrara, Carlo Presotto Gianni Rodari

regia Carlo Presotto

con Aurora Candelli e Julio Escamilla

audio e luci Roberto Di Fresco

scenografia Mauro Zocchetta

 

Favole al Telefono è lo spettacolo che La Piccionaia dedica nel 2020 al centenario Rodariano. La sua particolarità è quella di mettere in gioco le celebri favole di Rodari con la tecnica del tele-racconto, una originale interazione tra gli attori e l’immagine digitale creata dal vivo. Una coppia di genitori in viaggio dialogano via smartphone con i figli a casa, in una divertente gara sul confine tra reale e virtuale, mettendo in scena il paradosso dell’essere presenti a distanza. Una sfida che sfrutta un ricco repertorio di immagini ispirate a quelle di Bruno Munari, illustratore della prima edizione del libro. E così alla voce del ragionier Bianchi di Varese si aggiungono le immagini video di oggetti quotidiani che accompagnano la narrazione: bicchierini di gelato, tessere del tangram, costruzioni di legno, biscotti, conchiglie, orologi, automobiline ed altri piccoli oggetti vengono ingigantiti dal vivo grazie all’occhio della telecamera.

Giovedì 9 Febbraio

CHIEDIMI SE SONO DI TURNO

compagnia e produzione Teatro de Gli Incamminati

di e con Giacomo Poretti

regia di Andrea Chiodi

In ospedale si entra solo per tre motivi: se si è ammalati, se si va a trovare un ammalato, oppure, se si è particolarmente sfortunati da lavorarci. Il protagonista di questo monologo aveva immaginato per sé un avvenire radioso come calciatore, astronauta o avvocato di grido, ma la sorte è a volte sorprendente, spesso bizzarra e, quasi sempre, misteriosa. Così lo stesso protagonista, mentre sta per ricevere il pallone d’oro, aprendo gli occhi, si ritrova nelle proprie mani una scopa di saggina. Partito dai bagni si ritroverà sulla scrivania del Capo sala, dopo un vorticoso viaggio per tutti i reparti dell’ospedale, attraverso letti da rifare, suore, dottori, malati veri e immaginari, speranze di guarigione e diagnosi che spengono i sorrisi, sempre con due amici fidati: la scopa di saggina e il pappagallo.

Sabato 11 Febbraio

L’ARTE DEL VIOLINO UTO UGHI E I VIRTUOSI ITALIANI
Uto Ughi & I Virtuosi Italiani

Programma musicale:

A. Salieri Ouverture in Re Maggiore
W.A. Mozart Sinfonia Salisburghese in Re Magg. K 136
T. Vitali Ciaccona in sol minore
G. Tartini concerto in La Magg. D 96
A. Salieri Fuga per archi
L. Boccherini Sinfonia n. 1 in Re Maggiore
F. Kreisler Preludio e Allegro
C. Saint- Saens Introduzione e Rondo Capriccioso